Vai al contenuto


Foto
- - - - -

Le Cure Termali Per Tutti Come Si Procede


  • Please log in to reply
15 risposte a questa discussione

#1 atacry

atacry

    Ricaricatore folle!!!

  • Mascotte
  • 14917 Messaggi:
  • Sesso:maschio
  • Feedback Mercatino Positivi:10
  • PSM: www.centroata.com

Inviato 01 July 2009 - 10:32 AM

Tutti i cittadini possono richiedere prestazioni o trattamenti termali per migliorare il loro benessere fisico e per mantenere il proprio corpo in perfette condizioni. È necessario però che il richiedente abbia un’assicurazione presso l’Inps da almeno cinque anni e abbia almeno tre anni di contribuzione nei cinque che precedono il momento della richiesta.

Il ticket e di solo 50 euro è previsto dal Servizio Sanitario Nazionale per le persone dai 6 ai 65 anni che non hanno altre esenzioni. La quota copre le spese per un ciclo annuale di cure nelle strutture termali accreditate, per chi ha bisogno di riabilitazione motoria, neuromotoria e uditiva, oppure per chi ha problemi cardiorespiratori o soffre di specifiche patologie. Sono esenti dal ticket le persone con invalidità totale e quelle che soffrono di malattie croniche o invalidanti.


sono escluse le spese di viaggio quindi sono a carico dell'assistito, mentre il di soggiorno è in dubbio in quanto ci sono voci che dicono sia compreso il vitto e l'alloggio pranzo e cena e colazione .

Le cure termali possono essere fatte soltanto per cinque anni consecutivi ? cosa molto scomoda


La domanda di cure termali deve essere presentata allo sportello Inps di residenza del lavoratore, entro il 31 dicembre di ogni anno, oppure attraverso un Patronato autorizzato dalla legge.

Insieme al modulo di domanda delle cure termali deve essere aggiunto anche il certificato del medico di famiglia che indica la malattia per la quale è richiesto il trattamento.



CHIEDO A CHIUNQUE DEL FORUM POSSA DARE INFORMAZZIONI MAGGIORI E UTILI PIU DETTAGLIATE E PIU AGGIORNATE DI FARSI AVANTI PER RENDERLE PUBLICHE .

rientrera la diarrea e lo stress tra le patologie ammesse

ESEMPIO DOVE POSSO TROVARE MAGIORI INFORMAZIONI E SI POSSONO SCARICARE DEI MODULI ?

in oltre l' accompagnatore quanto paga ?

qualcuno di voi ne ha gia usufruito ?

quanto durano ?

e un buon modo per farsi le ferie e curarsi nelllo stesso tempo risparmiando


e siccome questo e un forum che fa risparmiare tantissimo ecco che e una alttra occasione per dare un aiuto a tutti gli utenti che ne hanno diritto

dai su pensate che l' imps e l'inail ci rubba i soldi ogni 4 mesi o ogni mese se ci regala questa cosa sono ben felice di avergli regalato i soldi

www.centroata.com


#2 atacry

atacry

    Ricaricatore folle!!!

  • Mascotte
  • 14917 Messaggi:
  • Sesso:maschio
  • Feedback Mercatino Positivi:10
  • PSM: www.centroata.com

Inviato 01 July 2009 - 11:17 AM

Le prestazioni INPS
Hanno diritto alle prestazioni tutti i lavoratori dipendenti e autonomi iscritti all'INPS che abbiano maturato i requisiti contributivi richiesti. Le prestazioni, che l’Ente ha la facoltà di concedere hanno la finalità di evitare, ritardare o rimuovere uno stato di invalidità, e sono limitate alle sole cure per le patologie bronco-asmatiche e reumo-artropatiche.

Il costo delle cure è a carico del Servizio Sanitario Nazionale;
quello del soggiorno è a carico dell'INPS.
L'assicurato è tenuto al pagamento del ticket nella misura prevista dalla legge
Le spese per il viaggio di andata e ritorno sono a carico dell'assistito.


L’avvio alle cure avviene dopo che l’INPS ha accertato l'esistenza dei requisiti contributivi e sanitari.

potete confermare o smentire


patologie bronco-asmatiche e reumo-artropatiche quali sarebbero

Messaggio modificato da atacry il 01 July 2009 - 11:20 AM

www.centroata.com


#3 Nadine Cross

Nadine Cross

    The BEAST of wwSmsClient

  • Root Admin
  • 20874 Messaggi:
  • Sesso:femmina
  • Città:Pisa
  • Interessi:Faccio parte della L.I.P.U. Lega Italiana Protezione Uccelli.
  • PSM: I'm gonna be rough. I'm gonna be mean. I'm here to the end, my sick little friend, I'm back in your dreams...

Inviato 01 July 2009 - 12:38 PM

Se vuoi chiedo a mia madre, lei una 15ina di anni fa se le fece (era iscritta come artigiana), ti confermo che pagava solo il viaggio e il ticket, l'albergo e le cure termali erano spesate, andò sia Cervia che a Porretta Terme, non ricordo se lo fece per 5 anni ma per 3 sicuri...
...se servono maggiori dettagli chiedo a lei, sperando che la legge non sia cambiata nel frattempo!

F_CK
all I need is U


L'ultimo uomo rimasto sulla terra è chiuso nella sua stanza.
Bussano.


Life's too short to even care at all, I'm losing my mind losing my mind losing control...

 

nadinemail.gif

 


#4 lupetto73

lupetto73

    Ricaricatore folle!!!

  • Opinionista
  • 7020 Messaggi:
  • Sesso:maschio

Inviato 01 July 2009 - 01:29 PM

so che ci vanno in molti e spendono cifre 'ridicole'... da tempo ho detto che volevo informarmi, ma finora non ho fatto nulla... credo sia un'ottimo servizio sanitario...

#5 atacry

atacry

    Ricaricatore folle!!!

  • Mascotte
  • 14917 Messaggi:
  • Sesso:maschio
  • Feedback Mercatino Positivi:10
  • PSM: www.centroata.com

Inviato 01 July 2009 - 05:41 PM

Se vuoi chiedo a mia madre, lei una 15ina di anni fa se le fece (era iscritta come artigiana), ti confermo che pagava solo il viaggio e il ticket, l'albergo e le cure termali erano spesate, andò sia Cervia che a Porretta Terme, non ricordo se lo fece per 5 anni ma per 3 sicuri...
...se servono maggiori dettagli chiedo a lei, sperando che la legge non sia cambiata nel frattempo!



informati per favore


P.S. perche non organiziamo e andiamo tutti nel mesdesimo periodo ho almeno nel medesimo posto dai magari lasciamo li le firme qui sono stati gli utenti di sms client

magari faciamo le foto e portiamo un sponzor

mi porto dietro un capellino e ci faccio fare la stampa

-------ATACRY-------
........mascotte........
WWW.SMSCLIENT.it



informati e cosi anche lupetto e altri saranno felicissimi di avere piu informazioni possibili e utili al riguardo

P.S. se fosse possibile avere anche una fradatoria dei posti migliori le strutture migliori e gli alberghi e ristoranti piu accoglienti

in modo da unire l' utile al dilettevole

www.centroata.com


#6 skizzo78

skizzo78

    The COKE of wwSmsClient

  • Administrators
  • 12141 Messaggi:
  • Sesso:maschio
  • Città:Maletto
  • PSM: Ogni uomo uccide ciò che ama *E ciò che non nasce uccide

Inviato 01 July 2009 - 10:17 PM

scusa la domanda ma a che ti servon le cure termali?? :arrow: :arrow: :mrgreen:

Immagine inserita

Immagine inserita

#7 atacry

atacry

    Ricaricatore folle!!!

  • Mascotte
  • 14917 Messaggi:
  • Sesso:maschio
  • Feedback Mercatino Positivi:10
  • PSM: www.centroata.com

Inviato 01 July 2009 - 10:31 PM

scusa la domanda ma a che ti servon le cure termali?? :arrow: :arrow: :mrgreen:

ma credo proppio di si poi ti elenco gli acciacchi

www.centroata.com


#8 atacry

atacry

    Ricaricatore folle!!!

  • Mascotte
  • 14917 Messaggi:
  • Sesso:maschio
  • Feedback Mercatino Positivi:10
  • PSM: www.centroata.com

Inviato 02 July 2009 - 07:52 AM

Le cure termali

* LE CONDIZIONI
* LA DOMANDA
* DOMANDA RESPINTA
* ELENCHI DEGLI ALBERGHI CONVENZIONATI E CALENDARIO DEI TURNI

Le cure termali E' una prestazione che l'Inps può concedere per evitare, ritardare o rimuovere uno stato di invalidità.Hanno diritto alle cure termali tutti i lavoratori dipendenti e autonomi iscritti all'Inps. La prestazione non spetta né ai familiari degli assicurati né ai titolari di pensione di qualsiasi tipo, a meno che non siano titolari di assegno di invalidità.
LE CONDIZIONI

Per poter fruire delle cure termali sono necessari cinque anni di assicurazione presso l'Inps e tre anni di contribuzione nel quinquennio precedente la domanda.
Le cure possono essere praticate per forme bronco-catarrali e reumo-artropatiche.
Il costo delle cure è a carico del Servizio Sanitario Nazionale; quello del soggiorno è a carico dell'Inps.
L'assicurato è tenuto al pagamento del "ticket" nella misura prevista dalla legge.
Le spese per il viaggio di andata e ritorno sono a carico dell'assistito.
Le cure termali possono essere effettuate soltanto per cinque anni, fatta eccezione per alcuni casi particolari individuati dai medici dell'Inps. Torna su
LA DOMANDA

La domanda di cure termali va presentata alla Sede Inps di residenza del lavoratore entro il 31 dicembre di ogni anno.
La domanda può essere presentata anche tramite uno degli Enti di Patronato riconosciuti dalla legge.
Sul modulo di domanda è già inserito un certificato sul quale il medico di fiducia del lavoratore deve indicare la malattia per la quale vengono chieste le cure termali. Torna su
DOMANDA RESPINTA

Nel caso in cui la domanda di cure termali venga respinta, il lavoratore può presentare una richiesta di riesame.
L'istanza di riesame può essere presentata alla:

* DIREZIONE GENERALE presso il Coordinamento generale medico legale da tutti gli assicurati; dagli assicurati titolari di assegno di invalidità in caso di accoglimento o di rifiuto corredate della documentazione sanitaria relativa all'accoglimento dell'assegno;
* DIREZIONE REGIONALE dagli assicurati che hanno superato il quinto anno di cura (in caso di pratiche già accolte dalla Sede) per la decisione definitiva.

Torna su
ELENCHI DEGLI ALBERGHI CONVENZIONATI E CALENDARIO DEI TURNI

Stagione termale 2009:

* Elenco alberghi convenzionati per la cura delle vie respiratorie
* Elenco alberghi convenzionati per la cura delle forme artropatiche
* Calendario dei turni

CALENDARIO DEI TURNI PER LE CURE TERMALI DELL'ANNO 2009TURNI DATA DI INIZIO CURE DATA FINE CURE
1 11 maggio 23 maggio
2 25 maggio 6 giugno
3 8 giugno 20 giugno
4 22 giugno 4 luglio
5 6 luglio 18 luglio
6 20 luglio 1 agosto
7 3 agosto 15 agosto
8 17 agosto 29 agosto
9 31 agosto 12 settembre
10 14 settembre 26 settembre
11 28 settembre 10 ottobre
12 12 ottobre 24 ottobre
13 26 ottobre 7 novembre
14 9 novembre 21 novembre
15 23 novembre 5 dicembre

www.centroata.com


#9 atacry

atacry

    Ricaricatore folle!!!

  • Mascotte
  • 14917 Messaggi:
  • Sesso:maschio
  • Feedback Mercatino Positivi:10
  • PSM: www.centroata.com

Inviato 02 July 2009 - 07:57 AM

strutture convenzionate

Please Login HERE or Register HERE to see this link!


Please Login HERE or Register HERE to see this link!



Le cure termali in Italia
La guida sui Centri Termali italiani
Il Servizio Sanitario Nazionale garantisce, nei limiti previsti dal piano sanitario locale, le prestazioni idrotermali. Queste prestazioni sono erogate presso appositi presidi di servizio, oltre che presso centri termali di enti pubblici e privati riconosciuti e convenzionati.

E’ bene non scegliere uno stabilimento termale senza informarsi se la struttura è convenzionata o meno, per evitare che si paghi per intero il conto della terapia.
Ogni anno vengono stipulate con gli stabilimenti termali le convenzioni e in ogni convenzione vengono definite le patologie e i relativi costi. E' una prestazione che l'Inps può concedere per evitare, ritardare o rimuovere uno stato di invalidità. Hanno diritto alle cure termali tutti i lavoratori dipendenti e autonomi iscritti all'Inps. La prestazione non spetta né ai familiari degli assicurati né ai titolari di pensione di qualsiasi tipo, a meno che non siano titolari di assegno di invalidità.

Per poter fruire delle cure termali sono necessari cinque anni di assicurazione presso l'Inps e tre anni di contribuzione nel quinquennio precedente la domanda. Le cure possono essere praticate per forme bronco-catarrali e reumo-artropatiche.
Il costo delle cure è a carico del Servizio Sanitario Nazionale; quello del soggiorno è a carico dell'Inps. L'assicurato è tenuto al pagamento del "ticket" nella misura prevista dalla legge. Le spese per il viaggio di andata e ritorno sono a carico dell'assistito.
Le cure termali possono essere effettuate soltanto per cinque anni, fatta eccezione per alcuni casi particolari individuati dai medici dell'Inps.

Come accedere alle cure termali
Ciascun assistito ha diritto ad usufruire, con oneri a carico del Servizio Sanitario Nazionale, di un solo ciclo di cure termali, nell’arco dell’anno, per le patologie che possono trovare beneficio dalle cure medesime. Per fruire delle cure termali è sufficiente farsi rilasciare da parte del proprio “medico di famiglia” la proposta-richiesta da redigersi sul ricettario standardizzato del Servizio Sanitario Nazionale.

Per medico di “famiglia” deve intendersi il medico di medicina generale, il pediatra di libera scelta o lo specialista, in una delle branche attinenti alle patologie che possono trovare beneficio dalle cure, che abbia in uso il ricettario standardizzato. La proposta richiesta deve indicare la diagnosi (corrispondente ad una delle patologie che possono trovare beneficio dalle cure termali, individuate dal Ministero della Salute in un apposito elenco allegato al D.M. 15 dicembre 1994 e richiamato dal successivo decreto del 22 marzo 2001) ed il correlato ciclo di cure da praticare.

Nei casi in cui il medico delle Terme rilevi nella prescrizione-proposta una rilevante differenza tra la patologia e le cure prescritte, questi può concordare con il medico referente dell’azienda USL di ubicazione territoriale dello stabilimento eventuali rettifiche della prescrizione, senza modificare la diagnosi formulata dal medico di base o dallo specialista. All’atto dell’accoglimento dell’assistito il direttore sanitario delle Terme, o altro medico incaricato, compila la relativa cartella clinica, previa accurata visita medica volta ad accertare eventuali controindicazioni cliniche alle cure e ad individuare qualità, tempi e modalità delle somministrazioni prescritte.

Normativa sui ticket Pazienti non esenti: pagano la quota fissa di euro 50,00 per l’intero ciclo di cura
# I cittadini di età compresa tra i 6 e i 65 anni

Pazienti parzialmente esenti: pagano la quota fissa di Euro 3,10
# I cittadini di età inferiore ai sei anni o sopra i 65 anni, appartenenti ad un nucleo familiare con reddito complessivo riferito all’anno precedente non superiore a 36.151,98 Euro;
# I titolari di pensione sociale ed i loro familiari a carico appartenenti ad un nucleo familiare con reddito complessivo riferito all’anno precedente non superiore a 8.263,31 Euro e fino a 11.362,05 Euro con coniuge + 516,46 Euro per ogni figlio a carico;
# I titolari di pensione al minimo con più di 60 anni ed i loro familiari a carico appartenenti ad un nucleo familiare con reddito complessivo riferito all’anno precedente non superiore a 8.263,31 Euro e fino a 11.362,05 Euro con coniuge + 516,46 Euro per ogni figlio a carico;
# I disoccupati ed i loro familiari a carico appartenenti ad un nucleo familiare con reddito complessivo riferito all’anno precedente non superiore a 8.263,31 Euro e fino a 11.362,05 Euro con coniuge + 516,46 Euro per ogni figlio a carico;
# Gli invalidi per servizio appartenenti alle categorie dalla 2a alla 5a
# Gli invalidi per servizio appartenenti alle categorie dalla 6a alla 8a, limitatamente alle prestazioni correlate alla patologia invalidante;
# Gli invalidi civili dal 67% al 99%;
# Gli invalidi civili con assegno di accompagnamento;
# Gli invalidi del lavoro dal 67% al 79%
# Gli invalidi del lavoro con invalidità inferiore ai 2/3, limitatamente alle prestazioni correlate alla patologia invalidante;
# Ciechi e sordomuti di cui all’art. 6 e 7 della legge 482/68;
# Invalidi di guerra appartenenti alle categorie dalla 1a alla 5a non titolari di pensione diretta vitalizia;
# Invalidi di guerra appartenenti alle categorie dalla 6a alla 8a non titolari di pensione diretta vitalizia, limitatamente alle prestazioni correlate alla patologia invalidante;
# Portatori di patologie neoplastiche maligne;
# Esenti per patologia solo per le prestazioni correlate alla patologia invalidante;

Pazienti totalmente esenti: non pagano la quota fissa di Euro 3,10
# Gli invalidi di guerra appartenenti alle categorie dalla 1a alla 5a titolari di pensione diretta vitalizia;
# Gli invalidi di guerra appartenenti alle categorie dalla 6a alla 8°, titolari di pensione diretta vitalizia, limitatamente alle prestazioni correlate alla patologia invalidante;
# Gli invalidi per servizio appartenenti alla 1a categoria;
# Gli invalidi civili al 100%;
# Gli invalidi civili con assegno di accompagnamento;
# I grandi invalidi del lavoro con invalidità superiore all’ 80%;
# I ciechi assoluti.

Categorie Protette
Le c.d. categorie protette (ex art.57 comma 3 l.n.833/78 e art.13 c.6 D.L. n.463/83, come modificato dalla legge di conversione L.n.638/83) possono fruire, nel corso dell’anno, di un ulteriore ciclo di cure specifico. Vengono fatti rientrare in questa categoria: invalidi per causa di guerra e di servizio, ciechi, sordomuti e invalidi civili con una percentuale superiore ai due terzi, invalidi del lavoro.
Tutti coloro che si sottopongono alle cure sono tenuti a dichiarare, sul retro della prescrizione-proposta, sotto la propria responsabilità che, nell’anno solare in corso, non hanno fruito di altro ciclo di cure specifico, con oneri a carico del Servizio Sanitario Nazionale, oppure di avere diritto ai trattamenti previsti per gli appartenenti alle categorie protette.

Le terme per i lavoratori
Le prestazioni termali non possono essere fruite dai lavoratori dipendenti, pubblici e privati, al di fuori del periodo di ferie o di congedo ordinario. E’ possibile per il personale rientrante nella categorie dei mutilati, invalidi di guerra o per servizio, effettuare le cure prescritte in relazione al proprio stato di invalidità, secondo i limiti previsti dalla normativa vigente e dai rispettivi CCNL, avvalendosi del congedo per cure, rientrante nella disciplina delle assenze per malattia. Nel caso in cui, per la terapia o la riabilitazione relative ad affezioni o stati patologici, il medico dell’ASL o degli enti previdenziali giudichi determinante il ricorso ad un tempestivo trattamento termale e per tale ragione venga sconsigli un differimento del trattamento, il dipendente, fruendo del congedo per malattia, potrà recarsi ad effettuare le prescritte terapie presso le Terme indicate. Quest’indirizzo normativo è stato ribadito anche da recenti pronunce della Corte di Cassazione, che ha sottolineato la necessità da parte del medico prescrittore di un motivato giudizio circa l’indifferibilità del trattamento e la “specifica idoneità terapeutica o riabilitativa delle cure prescritte”.

Le prestazioni INAIL
I lavoratori infortunati possono usufruire di cure idrofangotermali, a carico dell’Ente, previa sottoposizione a verifica da parte del medico dell’INAIL.
Le prestazioni garantite sono di natura sanitaria ed economica. Queste ultime consistono nel rimborso delle spese di viaggio di andata e ritorno all’invalido e all’eventuale accompagnatore per l’effettuazione delle cure, soggiorno in albergo convenzionato, anche per l’eventuale accompagnatore, indennità per inabilità temporanea assoluta o integrazione della rendita diretta.
La prestazione è a carico del Servizio Sanitario Nazionale e il lavoratore dovrà essere, quindi, tenuto al pagamento del “ticket” nella misura prevista dalla legge. Hanno diritto alla prestazione: lavoratori infortunati o affetti da malattia professionale durante il periodo di inabilità temporanea assoluta; titolari di rendita per i quali non sia scaduto l’ultimo termine di revisione; malati di silicosi o di asbestosi senza limiti di tempo.
Per ottenere la prestazione bisogna presentare la richiesta alla Sede INAIL di appartenenza. Il medico dell’INAIL stabilisce, per le cure, l'opportunità, la tipologia e la durata tenendo conto dell’elenco tassativo del Ministero della Salute circa le patologie che possono trovare reale beneficio dalle cure termali.

Le prestazioni INPS
Hanno diritto alle prestazioni tutti i lavoratori dipendenti e autonomi iscritti all'INPS che abbiano maturato i requisiti contributivi richiesti. Le prestazioni, che l’Ente ha la facoltà di concedere hanno la finalità di evitare, ritardare o rimuovere uno stato di invalidità, e sono limitate alle sole cure per le patologie bronco-asmatiche e reumo-artropatiche. Il costo delle cure è a carico del Servizio Sanitario Nazionale; quello del soggiorno è a carico dell'INPS. L'assicurato è tenuto al pagamento del "ticket" nella misura prevista dalla legge. Le spese per il viaggio di andata e ritorno sono a carico dell'assistito. L’avvio alle cure avviene dopo che l’INPS ha accertato l'esistenza dei requisiti contributivi e sanitari.

Altri enti previdenziali
La legge di riordino del settore termale (n.323/00) ha previsto, all’art.5, che il regime termale speciale in vigore per gli assicurati dell’INPS si applica, con le medesime modalità, anche agli iscritti ad enti, casse o fondi preposti alla gestione di forme anche sostitutive di assicurazione obbligatoria per l’invalidità, in possesso dei requisiti previsti dall’INPS per l’ammissione al medesimo regime termale speciale.

Espandi/Contrai

www.centroata.com


#10 atacry

atacry

    Ricaricatore folle!!!

  • Mascotte
  • 14917 Messaggi:
  • Sesso:maschio
  • Feedback Mercatino Positivi:10
  • PSM: www.centroata.com

Inviato 02 July 2009 - 08:22 AM

La richiesta del medico deve riportare, oltre a tutti i dati anagrafici dell'assistito, la diagnosi corrispondente ad una delle patologie che possono trarre beneficio dalle cure termali secondo il D.M. 15.12.1994, ed il correlato ciclo di cure da praticare.

La corrispondenza della diagnosi alla patologia va intesa non in senso letterale, bensì nel senso che comunque la diagnosi formulata possa essere ricondotta ad una delle forme patologiche previste dal D.M.

Tutti i cittadini hanno diritto alle prestazioni termali UNA SOLA VOLTA ALL'ANNO e per UNO SOLO DEI SEGUENTI CICLI DI CURA:



*

12 fanghi + 12 bagni o docce effettuate con acque minerali per malattie reumatiche
*

12 fanghi + 12 bagni terapeutici
*

12 bagni per malattie reumatiche
*

12 bagni per malattie dermatologiche
*

12 stufe o grotte
*

24 cure inalatorie (inalazioni, nebulizzazioni, aerosol, humages)
*

12 irrigazioni vaginali
*

12 irrigazioni vaginali + 12 bagni
*

12 docce rettali
*

12 cure idropiniche per malattie dell'apparato urinario e gastroenterico
*

12 cure idropiniche per malattie dell'apparato gastroenterico per gli stabilimenti che usano acque ad effetto catartico
*

Ciclo per sordità rinogena (12 sedute)
*

Ciclo integrato della ventilazione polmonare controllata (12 sedute)
*

Ciclo di fangobalneoidroterapia (12 sedute)
*

Ciclo di cura dei postumi di flebopatia di tipo cronico (12 sedute)





tabelle DIAGNOSI CICLI AUTORIZZABILI


MALATTIE REUMATICHE

Osteoartrosi ed altre forme degenerative
Reumatismi extraarticolari
12 fanghi + 12 bagni terapeutici
MALATTIE DELLE VIE RESPIRATORIE

Sindromi rinosinusitiche croniche
Bronchiti croniche semplici od ostruttive (si deve escludere asma ed enfisema avanzato complicato da insuff. respiratoria grave o da cuore polmonare cronico)
24 cure inalatorie

oppure

Ciclo integrato della ventilazione polmonare (12 ventilazioni + 24 cure inalatorie)
MALATTIE DERMATOLOGICHE

Psoriasi (esclusa la forma pustolosa, eritrodermica)
Eczema e dermatite atopica (escluse le forme acute vescicolari ed essudative)
Dermatite seborroica ricorrente
12 bagni per malattie dermatologiche
MALATTIE GINECOLOGICHE

Sclerosi dolorosa del connettivo pelvico di natura cicatriziale ed involutiva
Leucorrea persistente da vaginiti croniche aspecifiche o atrofiche
12 irrigazioni vaginali + 12 bagni terapeutici
MALATTIE O.R.L.

Rinopatia vasomotoria
Faringolaringiti croniche
Sinusiti croniche
24 cure inalatorie
Stenosi tubariche
Otiti catarrali croniche
Otiti croniche purulente non colesteatomatose Ciclo per la sordità rinogena:
Visita specialistica + Visita audiologica + 12 insufflazioni endotimpaniche + 12 cure inalatorie
MALATTIE DELL'APPARATO URINARIO

Calcolosi delle vie urinarie e sue recidive
12 cure idropiniche per malattie dell'apparato urinario
MALATTIE VASCOLARI

Postumi di flebopatie di tipo cronico
Ciclo per le vasculopatie periferiche:
12 bagni terapeutici con ozono o idromassaggio + doppler + ECG + 6 esami di laboratorio
MALATTIE DELL'APPARATO GASTROENTERICO

Dispepsia di origine gastroenterica e biliare
Sindrome dell'intestino irritabile nella varietà con stipsi
12 cure idropiniche per malattie dell' apparato gastroenterico




Il Ministero della Salute ha pubblicato, allegato al D.M. 15 dicembre 1994 e richiamato da un successivo decreto nel Marzo del 2001, l’elenco delle patologie curabili appunto con le acque termali. Nella richiesta dovrà essere indicata la diagnosi corrispondente ad una delle patologie riportate di seguito:

- Malattie otorinolaringoiatriche e delle vie respiratorie;
- Rinopatia vasomotoria;
- Bronchite cronica semplice accompagnata a componente ostruttiva;
- Malattie cardiovascolari;
- Postumi di flebopatie di tipo cronico;
- Malattie ginecologiche;
- Sclerosi dolorosa del connettivo pelvico di natura cicatriziale e involutiva;
- Leucorrea persistente da vaginiti croniche aspecifiche e distrofiche;
- Malattie dell'apparato urinario;
- Calcolosi delle vie urinarie e sue recidive;
- Malattie dell'apparato gastroenterico;
- Dispepsia di origine gastroenterica e biliare; sindrome dell'intestino irritabile nella varietà con stipsi;
- Malattie reumatiche;
- Osteoartrosi ed altre forme degenerative;
- Reumatismi extra-articolari;
- Malattie dermatologiche;
- Psoriasi;
- Dermatite seborroica ricorrente;


Il medico delle Terme rappresenta un’importante figura di riferimento per il paziente che si accinge ad intraprendere un percorso terapeutico in un centro termale perché qualora egli riscontri nella ricetta prescrittiva una differenza tra la patologia da trattare e le cure suggerite, può rivolgersi egli stesso al medico referente della Asl di appartenenza del paziente e concordare con lui all’istante eventuali modiche senza però modificare la diagnosi fatta precedentemente dal medico di famiglia o dallo specialista.

www.centroata.com


#11 atacry

atacry

    Ricaricatore folle!!!

  • Mascotte
  • 14917 Messaggi:
  • Sesso:maschio
  • Feedback Mercatino Positivi:10
  • PSM: www.centroata.com

Inviato 05 July 2009 - 04:51 PM

scusa la domanda ma a che ti servon le cure termali?? :) 8) 8)



per farmi le ferie sfruttando le tasse versate al imps e non sborsando una lira OPS


volevo dire io sofro di artrosi cervicale e scogliosi e lordosi

posso dirti che il collo mi schiocca dalle 10 alle 15 volte in un ora se non lo faccio sofro troppo dal dolore al collo

ho anche una percentuale minima di invalidita causata da un incidente in auto dove presi un bel colpo della frusta io viaggivo a circa 30 km orari per svoltare al incroccio una macchina di un ubricao perso che forse faceva 150 km orari in frenata si e abbasata tutta e si e infilata sotto di noi sollevandoci e sino al suo cristallo anteriore spacatto dalla nostra marmitta ci scaravento circa 20 metri oltre l' incroccio
.

OT :?
il tipo ubricao e sanguinante scese dal suo abitacolo e voleva accoltellarci noi abbiamo dovuto aconiscendere alle sue pretese e dirgli che era tutta colpa nostra e che pagavamo noi altrimenti ci chiisa che faceva comunque io chiamai i carainieri e essi registrarono tutta la chiamata dove si sentivano le sue urla di minacce di offese inripetibili

noi chiamamo anche l' abulanza la quale lo voleva portare via ma egli non voleva andare

dopo arvarono i carabinieri e noi raccontammo i fati specificand che appnto era charo che per girare in un incrocio uno cammina piano e che lui correva

questo viene verso di me per mettemi le mani adosso a quel punto carabinieri li mettono le manette e lo caricano sul ambulanza e chiesero a che anoi di saire sul ambulanza con loro ma non avevamo voglia di stare con quel esere

andoammo al ospedale dove chi diedeo il cooalare e le qure per 9 mesi

il giorno dopo andai in caserma per fare la denucia del accaduto e il tipo era dietro le sbarre che imprecava

mentre nella sala d' asetto c' era il babbo che si tirava i capelli dalla dsperazione .

www.centroata.com


#12 atacry

atacry

    Ricaricatore folle!!!

  • Mascotte
  • 14917 Messaggi:
  • Sesso:maschio
  • Feedback Mercatino Positivi:10
  • PSM: www.centroata.com

Inviato 28 November 2009 - 02:53 PM


www.centroata.com


#13 atacry

atacry

    Ricaricatore folle!!!

  • Mascotte
  • 14917 Messaggi:
  • Sesso:maschio
  • Feedback Mercatino Positivi:10
  • PSM: www.centroata.com

Inviato 28 November 2009 - 03:01 PM






www.centroata.com


#14 lupetto73

lupetto73

    Ricaricatore folle!!!

  • Opinionista
  • 7020 Messaggi:
  • Sesso:maschio

Inviato 10 February 2012 - 06:45 PM

@Atacry: ma poi ci sei stato alle terme? E' stato semplice fate tutto in convenzione con la ASL e l'INPS?

#15 atacry

atacry

    Ricaricatore folle!!!

  • Mascotte
  • 14917 Messaggi:
  • Sesso:maschio
  • Feedback Mercatino Positivi:10
  • PSM: www.centroata.com

Inviato 10 February 2012 - 09:41 PM

@Atacry: ma poi ci sei stato alle terme? E' stato semplice fate tutto in convenzione con la ASL e l'INPS?

NO non sono andato

sto pensando di andare a Lorurds o a Fatima ma debbo capire con quale machina andare a spinte

www.centroata.com


#16 skizzo78

skizzo78

    The COKE of wwSmsClient

  • Administrators
  • 12141 Messaggi:
  • Sesso:maschio
  • Città:Maletto
  • PSM: Ogni uomo uccide ciò che ama *E ciò che non nasce uccide

Inviato 11 February 2012 - 02:38 PM

ti consiglio quelle di abano ... sono eccezionali
io con semplice ricetta ho fatto tutto!

Immagine inserita

Immagine inserita




0 utente(i) stanno leggendo questa discussione

0 utenti, 0 ospiti, 0 utenti anonimi